Servi della Carità Opera Don Guanella in omnibus charitas

Lingue

Italian English French Portuguese Romanian Spanish

Breadcrumbs

Don Bruno Belfi

 

DON BRUNO BELFI è nato a Vodo Cadore il 13.06.1920 da Arcangelo e da Caterina Marchioni. Il 27.06.1920 i suoi genitori lo portano al Fonte battesimale perché diventi figlio di Dio e s’inserisca a pieno titolo nella Santa Madre Chiesa. La vita del piccolo Bruno cresce e si sviluppa come quella di ogni altro bambino; non conosciamo episodi particolari che caratterizzano la sua infanzia e della sua famiglia abbiamo solo quella nota che troviamo in una lettera di don Giovanni Calvi, superiore di Velai di Feltre, che lo definisci “poverissimo” sino al punto da non essere nemmeno accettato in seminario.

Bruno conferma con risolutezza e convinzione la sua fede nel sacramento della Cresima conferitogli da Mons. G.Cattarossi a Vinigo di Cadore il 26.03.1927. A 13 anni, il 22 settembre del 1933,  entra nella nostra Congregazione, Servi della Carità, nella casa di Fara Novarese, come aspirante. Viene accolto dal Superiore locale e Padre Maestro, don Michele Bacciarini, su presentazione di don Giovanni Calvi: “Le unisco domanda di ammissione alla prima ginnasio di un poverissimo ragazzo che mi viene raccomandato ripetutamente dal parroco e dal viciniore e lo presentano come un ragazzo veramente scelto. Non fu ricevuto dai salesiani di Belluno perché poverissimo; né dal Seminario perché ha un cugino prete…..Vuole prenderlo Lei? Ne avrei piacere perché questi paesi potrebbero dare altre vocazioni, anche laiche. Diversamente sarei costretto, se lei credesse, provarlo io, ma sarebbe un anno perduto. Se lo ammette, me lo significhi tosto con cartolina, numerandomi gli attestati necessari. Già ne tengo alcuni” (Velai di Feltre, 6 settembre 1933).

Frequenta con profitto le scuole del ginnasio, compie l’anno del postulandato nell’anno sociale 1938/1939 e l’anno canonico di noviziato nel 1939/1940. Il 12 settembre del 1940 può emettere nella nostra casa di Barza d’Ispra (VA) la sua prima professione religiosa come Servo della Carità.

Torna come educatore dei ragazzi nell’ Istituto di Velai di Feltre per i tre anni successivi  e si consacra definitivamente a Dio con la professione perpetua nella Casa di Gatteo il 12.09.1944. Nella Cappella della stessa casa è Ordinato sacerdote da Mons. C. Stoppa il 15.06.1946.

Inizia la sua missione di sacerdote come insegnate a Roma Trionfale e come addetto al ministero a Valle Aurelia dal 1946 al 1948. E’ poi inviato come I° Consigliere a Naro (AG) dal 1948 al 1951, dove l’Opera è presente con un Istituto di ragazzi e un piccolo seminario per gli aspiranti. Ritorna di nuovo a Valle Aurelia dal 1951 al 1955 come Vice Parroco. Dal 1955 al 1958 è secondo consigliere nella comunità di Ferentino (FR). Dal 1958 al 1964 è mandato nella comunità di Albizzate (VA) come consigliere del Superiore locale. Ultima tappa del suo pellegrinaggio terreno è stata la Basilica di San Giuseppe al Trionfale. Vi arriva nell’autunno del 1964, in concomitanza della solenne Beatificazione in San Pietro del nostro Beato Fondatore e vi opera nel ministero della riconciliazione e nel servizio a domicilio degli ammalati fino al 21 settembre 2000, due giorni prima della sua morte: 36 anni ininterrotti. All’alba del 23 settembre, senza dare “impiccio” a nessuno, come soleva dire lui, ha lasciato questa terra per il cielo.

Modulo Banner Donazioni

Aiuta l'Opera Don Guanella a fare del bene

IL TUO CONTRIBUTO ECONOMICO È PREZIOSO!
"Conviene sempre fare un po' di carità: un povero soccorre l'altro e Dio benedice" - San Luigi Guanella

Social Footer

Cookies policy